Les Fleurs des Maladives
Rock Cantautorale
Como (Co)
Anno di formazione 2002
lfdm
I les Fleurs des Maladives sbocciano nel palindromo anno 2002 e sono: Davide (voce e chitarra), Stefano (batteria), Ugo (basso) e Ste (chitarra), quattro ragazzi con una morbosa e decadente passione fatta di Musica, Cinema, Poesia e Ironia.
Ai fiorellini malsani non piace collocare il proprio progetto in alcun genere, specie o categoria musicale ma preferiscono lasciarsi definire «rock alternativo crepuscolarmente d'autore». Con tutte le ambiguita' che si porta dietro, questa non-definizione sembra riuscire a racchiudere esaurientemente le tematiche e gli elementi che caratterizzano l'idea musicale della band. Musica di matrice aggressiva e di impatto che si stempera via via con sperimentazioni sonore, poesie del tardo '800 e musica cantautorale. Particolare attenzione e' rivolta alle liriche, tutte rigorosamente e ostinatamente in italiano, impiegato in tutta la sua musicalità non solo per esprimere la personale visione del mondo dell'autore ma anche per raccontare insolite e bizzarre storie di alchimisti, condannati a morte e reduci del Vietnam.

Le produzioni dei les Fleurs des Maladives sono da sempre vittima di una pesante distinzione: si dividono infatti in produzioni "elettriche", dove le chitarre, il ritmo, il rumore, e il suono saturo delle valvole la fanno da padrone; e produzioni "acustiche", dove invece prevale tutto il tepore del timbro caldo di una chitarra acustica e di una ritmica appena sfiorata. Questa dicotomia porta alla naturale nascita di pezzi "ibridi" che racchiudono in se' tutta la poetica del gruppo.
«Musica rock tagliente e delicata, avvolgente e insidiosa, ironica ed esiziale, che agisce da catalizzatore per liberare il "bello" latente negli aspetti di cui tratta.»

Con piu' di cinque anni di ininterrotta attività live alle spalle i les Fleurs des Maladives possono vantare numerose esibizioni in locali e festival di Lombardia e Canton Ticino (CH) dividendo il palco con molti artisti di livello tra cui anche Caparezza, Après la Classe e Nada Malanima. Inoltre il gruppo e' stato selezionato e ha partecipato ad alcuni rinomati festival/concorsi per gruppi emergenti, tra i piu' importanti: Arezzo Wave (semifinali 2006), Nokia for Music (gruppo vincitore 2006), Primo Maggio Tutto l'Anno (finali regionali 2008).
Il loro primo singolo "Il mio amore per te" e' incluso nelle compilation "Nokia for Music" e "Spazio Tribu' vol.1". E' stato inoltre messo nella programmazione di numerose radio indipendenti provinciali e trasmesso all'interno di programmi di musica alternativa da alcune radio di portata nazionale.

A Settembre 2006 il gruppo entra in collaborazione con l'etichetta indipendente "Peteran Records" di Roma. Da questo connubio nasce la compilation "Pet Sampler 01", distribuita sul mercato indipendente europeo e americano, che contiene due pezzi del gruppo ("Vittime della moda" e "L'ultima gioia") oltre ai brani di altre quattro band.

Nel 2007 la band partecipa con "Vittime della moda" al progetto "Arci Liberta' e Musica Cd Box" prodotto e distribuito da ArciSana Records e atto a promuovere in modo indipendente e non commerciale la musica di alcuni gruppi emergenti provenienti da tutta Italia.

Ad inizio 2008 la stessa Nada Malanima contatta i les Fleurs des Maladives chiedendo di poter cantare la loro canzone "Novembre" all'interno della sua tournèe dei teatri italiani dal titolo "Il mio cuore umano" in cui, presentando oltre alle sue canzoni anche brani di altri cantautori italiani quali Piero Ciampi, inserisce il loro brano in un contesto culturalmente alto atto a porre particolare attenzione ai testi delle canzoni.




Fai una donazione



Contattaci  Busta



Zeroshell - sito ufficiale